17 ottobre 2011

LA PANZANELLA


Lo so, l'estate è finita, ma è così buona la panzanella!
Ne esistono diverse versioni ma questa è la più classica: la panzanella toscana. E' un piatto molto fresco e se riuscite a non mangiarla tutta subito il giorno dopo è ancora più buona.
A casa mia, a Roma, si fa in un altro modo ma....questa è un'altra ricetta!

Ingredienti:
(per 4 persone)
8 fette di pane casereccio raffermo
1 cipolla rossa
1 grosso pomodoro maturo e sodo (io ho usato dei ciliegini)
2 cetrioli
basilico
olio extra vergine di oliva
aceto q.b.
sale 


Procedimento:

Spellate e affettate i cetrioli, salateli e lasciate che perdano la loro acqua. Mettete a bagno in acqua fredda il pane con la cipolla spellata e tagliata in 4 parti.
Quando il pane sarà ben ammorbidito, strizzatelo e sbriciolatelo in una zuppiera.


Sciacquate e asciugate i cetrioli, tritateli grossolanamente con la cipolla, spezzettate il pomodoro e unite il tutto al pane con basilico tagliuzzato.



Condite, rimescolando bene, con l'olio, poco aceto e pochissimo sale.


E come sempre.....Buon appetito!


Con questa ricetta partecipo al contest 




2 commenti:

  1. quanto è buono questo piatto, semplice ma carico di sapori e di tradizione. un abbraccio

    RispondiElimina
  2. ma allora non sono l'unica a cucinare dei piatti acora estivi :))
    ciao, Valentina

    RispondiElimina